Il precetto a seguito della l.132/2015

Con la legge n. 132 del 6 agosto 2015 è stato convertito in legge il d.l. 83/2015 (decreto c.d. “anti credit crunch”), recante

"Misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell'amministrazione giudiziaria",il quale, con il suo art. 13 comma 1 lett. a), ha innovato l'art. 480 c.p.c. modificando la struttura dell'atto di precetto.

E' previsto, infatti, che:

"all'articolo 480, secondo comma, e' aggiunto, in fine il seguente periodo: «Il precetto deve altresi' contenere l'avvertimento che il debitore puo', con l'ausilio di un organismo di composizione della crisi o di un professionista nominato dal giudice, porre rimedio alla situazione di sovraindebitamento concludendo con i creditori un accordo di composizione della crisi o proponendo agli stessi un piano del consumatore»". 

 

Legge 132/2015

Decreto Legge 83/2015

 

Categoria principale: Servizi
in News
on 31 Agosto 2015