Regione Puglia, concorso per formare un elenco di avvocati

La Regione Puglia intende formare un elenco di avvocati, singoli e/o associati, cui conferire incarichi di rappresentanza in controversie nelle quali è parte.


» Il bollettino n. 104 del 15 settembre 2016 della Regione Puglia 

La scadenza del bando è prevista per il 14 novembre 2016.

L’elenco è aperto, soggetto ad aggiornamento annuale ed è articolato nelle seguenti sezioni:

1) Diritto civile e commerciale;

2) Diritto amministrativo;

3) Diritto costituzionale;

4) Diritto del lavoro;

5) Diritto tributario;

6)Diritto penale (costituzione di parte civile e costituzione quale responsabile civile); 

7)Diritto civile, commerciale, lavoro, tributario, procedure esecutive, per controversie di valore determinato o determinabile non superiore a € 25.000,00.

La sezione n. 7 è riservata agli avvocati che non possiedono il requisito dell’iscrizione all’Albo dei patrocinanti dinanzi alle magistrature superiori. 


Requisiti

Possono presentare domanda di iscrizione singoli professionisti, anche se facenti parte di studi associati o società tra professionisti, in possesso dei seguenti requisiti:

a) essere iscritti all’Albo dei patrocinanti in Cassazione e dinanzi alle magistrature superiori e in possesso di comprovata esperienza professionale quinquennale riferita a una o più delle sezioni.
b) essere in possesso della sola iscrizione all’Albo professionale degli Avvocati per la sezione n. 7.
c) assenza di procedimenti per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’articolo 3 della Legge n. 1423/1956, o di una delle cause ostative previste dall’art. 10 della L. n. 575/1965;
d) non aver riportato sentenze di condanna passate in giudicato o decreti penali di condanna divenuti irrevocabili, oppure sentenze di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 del c.p.p., per reati in danno della P.A. che incidono sulla moralità professionale;
e) non aver subito provvedimenti disciplinari relativi all’esercizio della professione forense;
f) non trovarsi in condizioni di incapacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione ai sensi dell’art. 32 quater del codice penale;
g) non avere situazioni di incompatibilità e/o di conflitto di interessi con la Regione Puglia come previste dall’ordinamento giuridico e dal codice deontologico forense;
h) accettare incondizionatamente le condizioni di incarico stabilite al successivo art. 6.
i) accettare di sottoscrivere idonea polizza assicurativa per la responsabilità civile verso terzi a copertura dei danni provocati nell’esercizio dell’attività professionale.


Modalità di presentazione della domanda

Nel presentare la propria domanda di iscrizione, il professionista dovrà indicare una o più sezioni dell’Elenco cui intende essere iscritto, utilizzando il modulo allegato debitamente compilato e sottoscritto, contenente anche l’autocertificazione relativa al possesso dei requisiti richiesti e alle dichiarazioni di impegno, nonché la fotocopia del documento d’identità in corso di validità.

Le domande di iscrizione devono pervenire entro 60 giorni dalla pubblicazione del presente avviso sul B.U.R.P.
La domanda potrà essere trasmessa esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto: “Avviso pubblico per l’iscrizione nell’elenco aperto di professionisti avvocati da utilizzare per l’affidamento di servizi legali in favore della Regione Puglia”


Modalità di conferimento degli incarichi

Gli incarichi saranno conferiti con delibera della Giunta regionale. Qualora sussistano ragioni di urgenza, il Presidente della Giunta regionale può procedere alla nomina del difensore e al conferimento del mandato difensivo, salvo ratifica della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 42, comma 1, lett. g), dello Statuto della Regione Puglia.

Al professionista verrà riconosciuto un acconto pari al 30% dell’importo pattuito, oltre CPA, IVA e rimborso spese forfettarie nella misura del 15% (salvo modifiche di legge), nonché l’integrale anticipazione o rimborso delle spese di giudizio, ivi compreso il contributo unificato ai sensi del T.U. sulle spese di giustizia.


Per ogni informazione inerente il presente Avviso gli interessati possono rivolgersi all’Avvocatura regionale (recapiti telefonici: 080.5406246 dott.ssa Enrica Messineo - 080.5407737 dott.ssa Graziana Matera). 

 

Categoria principale: Servizi
in News