Concorso cancellieri, Orlando firma il decreto

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato, e trasmesso al ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Marianna Madia, il decreto che determina i criteri e le priorità per l’avvio del programma di nuove assunzioni in attuazione del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito con modificazioni dalla legge 12 agosto 2016, n. 161.


» Il decreto 

Le unità di personale amministrativo non dirigenziale che potranno trovare immediato ingresso nel ruolo dell’amministrazione giudiziaria saranno 1000.

800 posti saranno riservati ai vincitori di concorso pubblico e 200 all’assunzione degli idonei delle graduatorie in corso di validità di concorsi banditi da amministrazioni pubbliche.


 

Il bando per gli 800 posti sarà pubblicato a partire dal 21 novembre, mentre gli scorrimenti potranno avviarsi a far data dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto stesso.

Il profilo professionale messo a concorso è quello di assistente giudiziario, mentre lo scorrimento è destinato a 155 posti per assistente giudiziario, 55 per funzionario informatico e 30 per funzionario contabile.

Il decreto contiene un esplicito riferimento alla necessità di inserimento nel bando di criteri per il riconoscimento dei percorsi professionali di coloro che hanno svolto tirocini e stage presso gli uffici giudiziari. 

» La comunicazione del Ministero

Categoria principale: Servizi
in News