Cassa Forense indice bando per prestiti fino a 15.000 € per giovani avvocati

Cassa Forense avvia un'iniziativa in favore degli avvocati infra trentacinquenni, iscritti alla Cassa, che permetta loro, nei primi anni di esercizio dell’attività, di accedere al mercato del credito, beneficiando dell’intervento da parte dell’Ente per l’abbattimento al 100% degli interessi passivi e per gli aspetti legati alla garanzia per l’accesso al credito.

 

Il servizio di prestiti, di durata biennale (1/12/2016 – 30/11/2018) e per un importo da € 5.000,00 ad € 15.000,00 con rimborsabilità fino a 5 anni, viene affidato alla Banca Popolare di Sondrio e l’importo erogabile in conto capitale agli iscritti da parte della Banca non potrà superare complessivamente il limite di € 10.000.000,00 annuo.

Hanno titolo per beneficiare dell’iniziativa gli iscritti alla Cassa, esclusi i praticanti, che non abbiano compiuto il 35° anno di età alla data di presentazione della domanda e che abbiano i seguenti requisiti:

  • essere in regola con le prescritte comunicazioni reddituali alla Cassa
  • aver dichiarato un reddito professionale non superiore ad € 40.000,00
  • essere iscritto alla Cassa da almeno due anni, compresi eventuali periodi di praticantato.

La richiesta di prestito deve essere inviata entro il 31 ottobre 2017, a pena di inammissibilità, alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense esclusivamente tramite l’apposita procedura on line attivata sul sito internet della Cassa ( www.cassaforense.it ).

Unitamente alla domanda il richiedente dovrà produrre un'autocertificazione in cui vengano indicate le finalità del prestito come evidenziate nella premessa del Bando.

» Il bando completo

in News